Tutela dati e gestione privacy: nasce il progetto PriMATools

Il nuovo Regolamento Generale sulla tutela dei dati personali (GDPR) ha creato nelle aziende grandi preoccupazioni: riconosce l’importanza del patrimonio dati che esse gestiscono, tutela la privacy in modo più efficace, ma le mette di fronte a nuove responsabilità difficili da valutare e gestire.
Eppure la corretta gestione dei dati personali di clienti, fornitori, personale è una necessità inderogabile per lo sviluppo di un’azienda. I dati personali oggi sono la materia prima delle attività commerciali e di marketing, e rappresentano un patrimonio che l’azienda deve tutelare e far crescere al pari del proprio know how.
Quasi tutte le aziende, in prossimità della scadenza del 25 maggio, hanno cercato di adeguarsi, concentrandosi sulle modifiche alle informative e alla richiesta del consenso. Ma sbagliava chi ha pensato di esaurire così i propri compiti, perché con l’applicazione del GDPR è diventato essenziale riprogettare l’intero processo di tutela dei dati personali e dimostrare di aver effettuato una completa analisi dei rischi connessi al loro trattamento.

Il GDPR richiede infatti di agire subito non solo sulla acquisizione del consenso, ma sull’intera gestione dei dati. Le cose da fare non sono, obiettivamente, né poche né semplici: occorre mappare le proprie banche dati, ripensare i processi di trattamento, dimostrare qual è il valore dalle informazioni di cui si dispone, tutelare i diritti degli interessati, introdurre nuove figure (il Data Privacy Officer), tenere un registro di tutti i trattamenti, predisporre il documento di valutazione di impatto del trattamento e misure per la sicurezza dei dati. La richiesta più impegnativa del GDPR l’attuazione del “Privacy Program”, che implica una serie di attività spesso del tutto nuove per le aziende, che di fronte a questi scenari non possono essere lasciate sole e senza strumenti.

È quindi con l’obiettivo di rendere più semplice e sicura la gestione del processo della privacy e del trattamento dati che nasce il progetto PriMaTools, una suite software che facilita l’adeguamento agli standard previsti dal regolamento GDPR e crea in modo guidato un Privacy Program personalizzato. Vincitore di un importante finanziamento regionale dedicato alle iniziative più innovative nell’ambito della sicurezza aziendale, il progetto PriMATools nasce da un’idea di uno  dei più rinomati  studi legali  europei sul tema GDPR (Maglio & Partners – fondatore di Lucerna Iuris – European Legal Network che riunisce dal 2001 studi legali specializzati nella data protection)  e da TOP C. & S. (system integrator nell’IT per il marketing e fondatore del gruppo Stay Human che opera nelle tecnologie digitali e nel CRM).
Il software supporterà il titolare del trattamento dati nel progetto e nell’attuazione dei modelli organizzativi necessari per il trattamento in compliance con il GDPR.

PriMATools è pensato per intervenire su tutte le fasi necessarie per gestire in modo completo il Privacy Program, che verranno implementate dopo una prima fase durante la quale i consulenti del gruppo aiuteranno le aziende a definire il proprio progetto di “Privacy by Design”. L’intervento operativo sarà facilitato dalla struttura in moduli, ciascuno dedicato a una delle attività necessarie per rispettare la norma.

 

La proposta di progetto PrimaToo (CUP F83G17000870007) è stata presentata sull’avviso pubblico “Aerospazio e Sicurezza” di cui alla Det. N. G13676 del 21 novembre 2016 POR FESR LAZIO 2014-2020 – Progetti integrati ed è stato approvato con Determinazione n. G18719 del 28/12/2017 pubblicata sul BURL n. 6 del 18/01/2018.